martedì 31 agosto 2010

CANDYNO?????

Alle 12 e 30 circa,ora in cui si pranza nelle italiche famiglie qui nel cerchio degli elfi si lavano i piatti ,perchè la mia mamma ci ha gli orari suoi!
Sempre la suddetta mamma poi deve vedere le repliche di Distretto di polizia perchè è fan di Richy Memphis ,attore che notoriamente parla il dialetto milanese (Richy comunque la mia mamma è una Sua ammiratrice ,in caso legga ) quindi lava i piatti alla velocità della luce togliendomeli adirittyura da sotto il naso ,tutto regolare vero ?Lo fate anche voi?
Senonchè il 13 Agosto lo scarico del nostro lavandino dopooltre mezzo secolo di onorato servizio ci ha lasciati e non trovando un cialtr..ehm idraulico disposto alla bisogna mi sono improvvisita Super Maria ,in un pomeriggio ho avuto ragione di tubi tubetti guarnizioni et varie,senonchè il mobile sottolavello faceva decisamente pena e quindi si cambia anche quello il 18 Agosto(notate le date mi raccomando in quei giorni meglio non si guasti nulla impossibile trovare un artigiano o un negozio aperto), essendo appunto Agosto non si trova il lavello nuovo da mettere sopra ,anche pèerchè a me serve con la vasca a sinistra bella capiente,non quelle vaschettine -ine-ine grandi più o meno come la ciotola di Tont tanto di moda da qualche anno a questa parte ,quindi il lavello è quello vecchio adattato e dico alla genitrice:
"Non ti appoggiare troppo perchè non è ancora fissato " ,probabilmente in questa frase è in realtà nascosta una tremenda minaccia Maya ,poichè alle 12 e 34 dalla cucina sento provenire sciabordìì d'onde e vedo passare i ratti sulle scialuppe di salvataggio del Titanic ,la mamma si è appoggiata al lavello e ha giustamente incrinato il sifone ,doveva resistere trent'anni a detta del costruttore (probabilmente chi ha scritto lo slogan è orfano e misogino ).

Dopo aver contato fino a dieci ,quasi di buon umore varco la soglia del più vicino brico center(il commesso che ha come iniziale del codice di vendita MAD è quasi convinto che lo stia puntando,speriamo di non trovare una denuncia per stalkin idraulico )mi munisco di nuovo e fiammante sifone e di un paio di forbici in offerta che non potevo lasciar lì,ho la mania delle forbici le compro ovunque e probabilmente una volta varcata la magione gli elfi le fanno sparire perchè non ne ho mai sottomano ,una volta ero quasi convinta di aver spedito un paio di forbici a lama lunga visto che si diedero alla latitanza per ben tre giorni .

Mi appresto all'operazione di svuotamento sottolavello/messa in sicurezza del bufalo Tont/smontaggio vecchio(permododidire)sifone/montaggio nuovo sifone canticchiando Italia -si Italia-no di Elio e le storie tese ,in questi giorni sono un po' inversa con la vergognosa messa in scena di abbracci-baci con un dittatore-torturatore etc etc (ma teniamo la politica fuori dalla parte creativa altrimenti mi vien voglia di decorare a stencil le molotov) e mentre sono china sotto il lavello,canticchiante , avvitante ed incastrante pensavo a voi!

Si a voi care fanciulle dolci graziose dai commenti sempre allegri ,in realtà il pensiero originario era indirizzato alla fata delle gri-gri ed al suo fato bislacco magico,mi domandavo se non ce lo potesse inviare in pellegrinaggio con la sua cassetta degli attrezzi .....ehm cosa stavo dicendo?
Ah si che pensavo a voi e quindi mi son detta facciamo un candy-no,piccolo piccolo piccolo per festeggiare il genetiliaco blogghesco e l'apertura della bottega quindi che CANDY-NO sia!
Nessuno regola ,solo un piccolo quizzetino :


Quale attrice e quale genere di spettacolo mi hanno ispirata per la borsa del mese di Settembre?

Lo so ,lo so che non potete saperlo,infatti si comincia da domani sera alle 20 fino a mercoledì 8 settembre ,la risposta la troverete nella descrizione della borsa pubblicata su artesanum ,ovviamente anche chi non ha un blog può partecipare lasciandomi una mail x comunicazione  in caso di vincita ,l'estrazione non la fa Tont che mi ha detto chiaramente "Uff cambiamo gioco che questo lo abbiam già fatto ",non so usare Random....per cui mi invento qualcosa entro il 9 .

Il candyyyyyyy? volete sapere cos'è...nononononono ve lo dico domani curiosone belle !!!!!!

Vado a togliermi un po' di silicone dalle dita ,voi andate e diffondete la lieta notizia !

P.s ilcerchiodeglielfi è anche una pagina su fb,ma sinceramente non so come farvi il collegamento,per cui se siete anche voi sul libro cercatemi ok ?

lunedì 30 agosto 2010

Quando il gioco si fa duro le morbide cominciano a giocare

Sono passati ben dodici mesi dall'apertura del mio blog ,un'anno di vita che pare trascorso in settanta e rotti post ,un po' più di uno a settimana ,ho mostrato qualche mio lavoro ,parlato un po' di me e molto di Tont ,di arte e vita,di pesto e girandole ,ma sono sicura che ancora molte mie sostenitrici si stiano domandando :"Ma questa tipa che cosa fa' oltre a chiaccherare a vanvera?" da alcune mail ricevute credo di essere vista un po' come una via di mezzo tra creazioni pratiche ed austere e bric-a-brac vario,ora che il gioco si fa duro le morbide-non grassa od obesa morbidaaaaaaaaa nel corpo nel cuore e nella mente badate bene -cominciano a giocare sul serio !


Chissà magari riesco a tirare fuori un enorme pupazzone di pelouche da un piccolo cappello a cilindro ed a sorprendervi un po' e siccome per me l'inizio del nuovo anno coincide immancabilmente con Settembre invito le Signorie Vostre all'inaugurazione del mio shop su www.artesanum.com con la presentazione della prima "Borsa del mese",realizzerò  oltre ad altre borse ,una borsa  messa in vendita a prezzo speciale per una settimana all'inizio di ogni mese ,la "Borsa del mese "non sarà riproducibile poichè  realizzata con materiali reperiti in quantità limitata se non unica .

Pertanto vi attendo qui il Primo Settembre alle ore 20.00 per  l'inaugurazione della mia piccola bottega .

                                                      Stay Tuned People !

domenica 22 agosto 2010

A spasso nel tempo girandole e pesto

A pochi chilometri da casa mia si trova una piccola cittadina famosa per un ristorante e le sue splendide ville ,una volta erano le residenze di campagna di nobili o abbienti milanesi,ora sono per lo più messe a disposizione di società di catering per chi vuoole sposarsi in pompa magna in case d'epoca,le strutture e le architetture sono originarie ,vanno dalla fine del '700 al liberty del primo '900,però hanno un aspetto un po' troppo asettico e da cartolina .

Io che  sono una vecchia e romantica zitella amante del la vita agreste  ho cercato un'immagine d'epoca per il mini post odierno.
il pretesto  della visita a Cassinetta di Lugagnano era buono passare un paio d'ore lungo il naviglio a parlar del più e del meno con una persona che passava qui le estati della sua infanziae non come al solito per andare al locale ufficio postale oppure in farmacia o dal panettiere ,si si questi servizi ci sono anche da me,ma li sono differenti,in farmacia si parla anche di cani e con l'impegata dell'ufficio postale degli studi artistici della figlia,mentre con il panettiere si fanno salaci battute .



Vi ricordate il mio  basilico ,ha prodotto una quantità incredibile di profumatissime foglioline senza mai aver il tempo di "far semenza" e  mantenendo le piante molto vigorose ,ora mi trovo il frigorifero abitato da decine di vasetti di pesto che regalo solo a persone simpatiche e che apprezzano la genuinità del fatto a mano in tutti gli ambiti.
Quindi ne ho vestito un vasetto e preparata un'acconcia confezione ,a volte non capisco se sono le mani a realizzare gli oggetti e poi la mente a farne associazioni oppure se le idee arrivano da sole ,forse da un'altra dimensione ,infatti ho realizzato delle girandole in stoffa come decorazione per la mini-mini bag che ha accolto il vasetto ,del resto qual'era il gioco che più di tutti faceva pensare all'estate di noi bambini di un tempo non molto lontano ?

Per me era la girandola,che mi comprava l'ultimo giorno di scuola la mia nonna,me la portavo a spasso sul triciclo da piccola , poi sulla prima bicicletta e in ultimo trovava posto sul angolo più ventoso della balconata ed il suo frrrr -fruscccccccccccc era la colonna sonora di estati che erano sempre troppo brevi .

domenica 8 agosto 2010

Andamento lento.

Post lungo,noioso ,cazzeggiante,flettente e riflettente,con molte foto riciclate e pensieri vaganti come mine .

Il titolo ed alcune riflessioni mi sono state ispirate dal post di fata saggia sulla lentezza ed i piccoli piaceri della vita .
Cominciamo quindi da cose amene,mi sto godendo anch'io il mio tempo lento;non che di solito vado a mille poichè godermi ogni attimo dell'esistenza è un mio personale piacere ,non invidio certamente tutti coloro che sono all'affannosa caccia di qualcosa(non sanno manco loro cosa cercano),mi fanno tremendamente pena quelle persone sempre in corsa che ti strombazzano al semaforo ti fanno gestacci e ti passano davanti nelle code negli uffici,li lascio fare poverini stanno semplicemente correndo in fretta verso la fine e poi rimpiangeranno di non aver goduto di ogni attimo,sia anche una noiosa coda in posta .
La foto d'apertura è di ieri sera ,bellisimo tramonto vero?
l'ho presa in un ameno luogo la ove il fiume diventa lago ,una festicciola messa su così con due telefonate e tre sms,solo per il piacere di stare tra amici ,ha socializzato anche Tont infatti tra gli ospiti c'era  Jago blasonatissimo biondione più o meno coetaneo del Bufalo,ma meno schizzinoso,dopo l'iniziale diffidenza i due si sono associati a delinquere,c'era infatti in programma di cucinare pesce di lago e misteriosamente sono spariti i bignè di persico.
I due principali indiziati.

Stamani altro tempo lento,invito a colazione in campagna ,temendo che potessi perdere la retta via all'andata ho avuto un navigatore d'eccezione
che volendo stare davanti ha dovuto beccarsi la cintura di sicurezza per cagnolini ligi al codice della strada ,comunque era veramente molto presto e non c'erano pattuglie in giro .
La colazione si è tramutata in aperitivo visto che le chiacchere scorrevano libere e senza fretta,unica nota negativa il già  sospetto di aver ladrato ier sera stamane  ha reitarato ,solo che a sua portata a trovato il cucchiaino-ino-ino di una salsina e per poco non lo ingoiava,mi sono aumentati i capelli bianchi e le rughe in un sol colpo.

Luglio è stato un mese denso di compleanni ,gli ultimo sono stati quelli di mia cugina e dei suoi due bimbi,quindi una carrelata di regali ,nel vero senso della parola ,per Ale che compiva quattro anni
pennarelli,matite( la zia Maddi non ha pensato a fargli un astuccio e lui lo ha fatto prontamente notare,quindi sto correndo ai ripari)quaderni e album da colorare e una pist per macchinine ,avevo visto l'idea originale in un blog ma ora come ora non ricordo più da chi,per cui se la riconoscete e mi fate un appunto vi ringrazio da subito)
Aperta
Chiusa .
Il regalo è stato graditissimo così potrà portarsi a spasso tutte le sue micro-machines preferite e mettere il cuore in pace al suo papà che non gradisce molto il fatto che Ale si diverta a sfogliare le mie riviste e sceglie colori "da femmina"per farsi fare gli aerei di carta ,io personalmente non ci vedo nulla di male e sacrifico volentieri qualche pagina ,il corrierino dei piccoli non lo pubblicano più quindi non resta che usare Vogue.

Per Aly la sorellina che compie invece il suo primo anno di vita ,un'angioletto(manca foto) ,due borsette per l'asilo ed un completino frou frou(anche di questo mana foto avendo terminiti all'ultimo secondo)
la borsina si ripega su stessa e sta poi comodamente in borsa o altrove quando non serve.
Per la mamma che di anni ne ha compiuti molti di più sempre due borsine da piegare in differenti misure in cotone con disegno pied-de-poule.
Ultime tediose foto di bamboo,ecco come sono venute le tende terminate ,qui stanno prendendo un po' di sole per far meglio asgiugare il fissativo,praticamente i fusti di una si inchinano a quelli dell'altra tenda ,il più delle volte ho un sacco di menate quando faccio lavori simili ,ma di questi sono veramente soddisfatta ,hanno un aspetto fresco e leggero ed appese stanno veramente bene.
Particolare delle foglie
la chiusura a torretta con i bottoni( odio il velcro)notare la sciccheria ,spero che RE George non se ne abbia a male.
Vi annoio ancora con le olive,visto che la stoffa era tanta ,ho anche cucito delle presine ,siccome nella mia testolina malatissima sono convinta che la maggior parte degli aggeggi che ci tediano la vita siano progettati (male)da persone che non ne fanno uso ,la mia idea di presine da cucina è ben chiara ne servono di tre misure:
Grande ,per teglie e piastra da forno ,da usare assieme al guanto
Media,per padelle e pentole
Piccola per teiere caffettiere ed altre "iere"
inoltre a me piace cucinare ,come del resto a molte di voi e stare in cucina non lo trovo per niente sconveniente,mi fanno ridere le donne che non solo non sanno cucinare un uovo ma se ne vantano pure,non c'è nessuna emancipazione in ciò,solo tanta trascuratezza ,perchè diciamolo chiaramente qual'è il modo migliore per prendersi cura di un altro essere?
Sfamarlo è un rito ancestrale che ci portiamo dentro dalla notte dei tempi,anzi è proprio ascritto nel dna degli esseri viventi,anche tra gli animali ,salvo rare eccezioni come insetti e rettili,l'istino primordiarle è cibare i piccoli.
Nella nostra era pare che non sia così,ristoranti e fast food hanno sostituito la figura della donna in cucina e poi non lamentiamoci di problemi di relazione e mancanza di comunicazione in famiglia,come si può interagire nell'affollata sala di un fast food o trattoria ove ognuno prevarica l'altro con urli e discorsi che non vengono ascoltati ,del resto il cibo è anche un segnale di pace o guerra,se si è sereni si cucina con amore ed attenzione se invece si è alterati si bruciano le pietanze e si riufiuta il cibo.
Ua cosa che mi fa di norma perdere la testa è incontrare
 uomini che non solo sanno cucinare ma  lo fanno con passione e convivialmente,infatti ieri sera ai fornelli oltre alla scrivente elfa c'erano due baldi giuovini ,sebbene ci sia stata un'accanita discussione su quando è opportuno aggiungere il basilico al sugo di pomodoro e su questo argomento  le scuole di pensiero sono veramente troppe ,la serata è stata simpaticissima.
Io il basilico nel sugo lo metto a fuoco spento ,voi?

Puff Pufff Pantttt Pantttttttttttttt ho quasi finito di tediarvi.
Questi pizzi hanno un secolo,erano destinati al corredino del figlio della sorella di mia nonna ,furono realizzati in un convento sulle colline attorno a Firenze nel 1910 anno in cui si sposò appunto la prima sorella di mia nonna e con cui fino agli anni cinquanta gestirono qui in città un negozio di biancheria per signore,il negozio si chiamava "Cose Belle",non tutti i pizzi vennero usati e dopo non poche insistenze mia mamma me li ha ceduti (moltissssimo a malincuore)sebbene sia in realtà già miei ,come molte di voi sanno alle fanciulle si usa fare la dote,in biancheria per la casa ,or bene io ne ho un baule pieno ,ma non un baule micio micio bau bau,una sorta di catafalco lungo 1,60 per 90 cm di larghezza ed 80 di altezza (occupa un sacco di spazio che potrei usufruire in altro modo)stracolmo di tovaglie ,lenzuola,asgiugamani et varie ed eventuali ,rigorosamente realizzate a mano ,in parte da ricamatrici di altre epoche ed in parte dalla mia mamma.
Non ho mai avuto modo di usare nella ed anzi mi farebbe paura l'idea di mettere in lavatrice una tovaglia da trentasei posti in lino con pizzi così delicati e ricami ad intaglio.
Comunque di questi "scarti"il mio preferito è questo
ha un diametro di 5 cm e nonostante il lavaggio accurato porta il segno del tempo ,non so ancora come li impiegherò ,magari sul coperchio di una scatola rivestita da usare come portagioielli o vuota-tasche ?
Direi che non ci sta male e rispecchia il mio orrendo stile che è un po' una via di mezzo tra il bric-a-brac francese ed il minimalismo ascettico.
Queste collane corte ricordano un po' il medio oriente,infatti le ho chiamate ,sulla via di Damasco;no non mi sono messa a fare concorrenza allecreatrici di gioielli,sono un semplice esercizio di stile o se volete un po' di tempo lento dedicato  a creare  senza scopo alcuno se non appunto il piacere di realizzare lasciando correre la fantasia,sono tre una blu,una rosso pompeiano ed una viola(delle ultime due mancano le foto in quanto già partite)le ho realizzate come ringraziamento per tre clienti che hanno avuto fiducia in me ,le prime due sono state accolte con vera sorpresa ,spero lo sia anche la terza qui sopra a cui è abbinata la scatola più sopra .
Ora vi lascio ragazze,mi sono presa un paio di ore per questo post e non ho assolutamente voglia di rileggere,quindi scusate gli orrori in esso contenuti,non è per mancanza di rispetto nei vostri confronti,ma per semplice pigrizia e coerenza all'andamento lento.
Auguro anche a voi giornate tranquille,serene lente e con momenti da godervi appieno ed in totale amenità,con chi vi è più caro ed anche con chi tollerate poco del resto la vita è un fiume che scorre e porta via la rumenta,mentre a volte deposita preziose pagliuzze d'oro puro basta solo saperle cercare.